Verona nasce a Lampedusa

ITS Marco Polo di Verona

Scheda dell’opera

Dopo aver preparato dei segnalibri con delle frasi incisive e suggestive sull’integrazione  li abbiamo distribuiti per le strade  della nostra città, Verona. Parlando e incontrando molte persone ci siamo resi conto  che solo alcune erano a conoscenza di ciò che è accaduto e sta succedendo ancora oggi sulle coste dell’isola di Lampedusa. In un’aula della nostra scuola abbiamo poi intervistato Joshua, giovane immigrato nigeriano che grazie ad un progetto di Scuola Inclusiva avviato nel nostro Istituto, sta frequentando per alcune ore diverse materie, in qualità di studente-uditore. A lui abbiamo chiesto di raccontarci la sua storia e quella del suo viaggio per arrivare in Italia.

Presentazione

Abbiamo deciso di fare un video perché ci è sembrato il modo più immediato di arrivare alle coscienze di tutti. Abbiamo voluto solo sfiorare il tema complesso delle migrazioni sottolineando come la scuola giochi un ruolo importante e possa diventare, come si è fatto anche da noi, un luogo di accoglienza e di conoscenza sia per gli studenti che per  gli stessi  studenti-uditori  migranti ; siamo convinti che il fenomeno delle migrazioni sia una questione che ci interpella tutti  e ci invita a riflettere e ad agire per trovare soluzioni politiche culturali ed economiche serie e coraggiose.

dopo lampedusa