Semi di Lampedusa a Sassuolo

Semi di Lampedusa a Sassuolo

Il riscatto del migrante   Semi di Lampedusa a Sassuolo  di e con Mohamed Ba, attore- regista senegalese ex migrante 

IIS VOLTA Sassuolo (Modena)

“Perché un tronco in un fiume da lontano sembra un coccodrillo, solo guardandolo da vicino puoi capire che non hai motivo di averne paura”. Questo ha fatto oggi Mohamed,  per  i 450 studenti che lo hanno ascoltato. Ha guidato i presenti in un viaggio che è partito dall’ Africa,  con i  canti tribali al suono dello jambè, spiegando ai ragazzi le assurde pretese del colonialismo. In seguito li ha condotti attraverso il deserto del Sahara, nelle prigioni ed infine li ha messi su un gommone,  per attraversare il confine liquido. Qui, in silenzio, hanno visto morire i compagni di viaggio, hanno avuto sete, fame , freddo, paura. Pochi sono arrivati alla “terra promessa” e , quando pensavano che il peggio fosse passato, hanno sentito la mancanza della propria terra, il disprezzo, sono stati accoltellati a Milano con Mohamed , nell’ indifferenza dei passanti.

Semi di Lampedusa a Sassuolo

A chi aveva scelto la ragione della forza, lui ha risposto con la forza della ragione. Senza accorgercene non era più della sua vita che si parlava ma della nostra, del coraggio di essere il cambiamento di cui questo mondo ha bisogno. Persone che guardano una cosa da vicino prima di giudicarla, perché l’ intercultura si costruisce dialogando, solo dopo essersi presi il tempo necessario per osservare e  comprendere; persone che sanno dare la colpa  a chi ha commesso il reato,   non al suo  popolo o  a chi ha la pelle dello stesso colore.  Uomini e donne che non si fanno ingannare dalla pubblicità, bacino del pregiudizio, ma hanno il coraggio di cercare e di dire la verità. Così potremo costruire un mondo giusto , sapendo che la giustizia è il mattone della pace. In questo mondo ogni persona sarà  un libro che merita di essere letto.

Semi di Lampedusa a Sassuolo

Dall’ incontro è scaturito un decalogo nuovo, imparato e recitato da studenti e docenti, al suono dello jambè:

  • Avrai altro io all’infuori di te
  • Non nominare la nazionalità degli altri invano     
  • Non testimoniare sulla cultura che non conosci 
  • Non imporre la tua cultura agli altri
  • Non rubare la parola ai nuovi compagni, ascoltali
  • Onora e tramanda la tua scuola
  • Onora e rispetta le feste di tutte le religioni
  • Non desiderare solo la tua cultura, rischi la solitudine
  • Non desiderare solo le culture degli altri o morirà la tua
  • Non uccidere le differenze culturali perché sono

 la bellezza dell’umanità!

Quale attore si sarebbe messo in viaggio questa notte per Sassuolo, debuttando questa sera a Trieste? Un sincero e profondo ringraziamento a Mohamed Ba per averlo fatto e per avere seminato in ciascuno di noi le sue ragioni ed i suoi valori .

Un sentito ringraziamento anche  agli studenti presenti in sala ,  ai docenti e a Giuliana Zanarini dall’ Ufficio Scolastico Regionale,  per essere stati un terreno fertile.

                        Chiara Ognibene

    Progetto: Semi da Lampedusa

Rassegna stampa
Semi di Lampedusa a Sassuolo

 

 

 

 

 

 

 

                         

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Studenti del Volta al Miur per l’evento conclusivo del progetto .

Il 22 e 23 gennaio una delegazione della nostra scuola (M.Romano, F.Marchionni, L.Saccone e V.Galati di 5D accompagnati dalla dirigente A.Borghi e dalla referente C.Ognibene) ha partecipato al seminario nazionale conclusivo del progetto l’Europa inizia a Lampedusa.

Gli studenti e i professori degli istituti italiani ed europei, vincitori e protagonisti delle due edizioni, hanno presentato e discusso i risultati dei  lavori organizzati  nelle proprie scuole. Sono state individuate prospettive di sviluppo per costruire una rete nazionale ed europea.I risultati e le proposte sono stati portati all attenzione delle autorità presenti:il ministro della pubblica Istruzione Valeria Fedeli, il Sindaco di Lampedusa, la portavoce dell UNHCR Carlotta Sami, il presidente del Comitato 3 Ottobre  ed ad altre cariche Istituzionali. A chiusura della giornata, è stato sottoscritto  un Protocollo di intesa tra il Miur, l associazione dei comuni ed il Comitato 3 Ottobre, che apre la fase 2 del progetto e intende  promuovere ulteriori  attività di sensibilizzazione e approfondimento.Dal progetto è nato un network che conta 13 paesi dell’ unione  europea, rappresentati da diverse scuole tra cui l’ IIS VOLTA di Sassuolo.

http://europalampedusa.it/semi-lampedusa-sassuolo/